CHAMPAGNE CHRISTIAN BUSIN

La famiglia Busin è radicata da quattro generazioni a Verzenay, un tipico villaggio nella zona della montagna di Reims, dove il sottosulo è caratterizzato dalla presenza di un massiccio blocco di gesso.

Luc Busin, discendente di Janus, è stato uno dei primi produttori indipendenti di Verzenay. Suo padre Cristian Busin, che ha dato il nome all’azienda, aveva già ottenuto una certa notorietà con il suo “Champagne de Proprietaire”, prodotto e vinificato unicamente con uve proprie.

Questo approccio produttivo, lontano dalla logiche commerciali dei “grandi numeri”, è una costante dell’azienda, la sua vera filosofia.

A Verzenay la maison si estende su una proprietà di circa sei ettari, interamente classificati a Grand Cru. Ciascuna parcella di terreno ha nomi evocativi, come « Pisse-Renard » o « Les Potences », e la produzione totale non supera le 60.000 bottiglie. Una volta imbottigliato, lo Champagne riposa nella bellissima cantina del XVII secolo di proprietà della famiglia Busin.

Luc interpreta oggi i principi fondanti l’azienda di famiglia, preservando le secolari tradizioni nel profondo rispetto della natura e del vino. La filosofia aziendale si concretizza nella gestione manuale del vigneto e nella cura “maniacale” di tutto il processo di vinificazione, con sapiente uso dei vini di riserva.

I vini della famiglia Busin rispondono alle aspettative di esperti, conoscitori e amanti dello Champagne ma anche di scopritori di piccoli e meno noti produttori di qualità.

Un vino che “traccia”, come si è soliti dire nel gergo della Champagne.